Curare se stessi per prendersi cura degli altri

Prendersi cura di sé non è esclusivamente un fatto estetico, ma è la possibilità concreta di potersi occupare efficacemente degli altri. Proviamo a capire perché e come.

Di Stefano Gheno 13 Mag 2019

Prendersi cura di sé in un mondo difficile

Spesso e volentieri il “prendersi cura di sé” viene messo da parte, anche a fronte delle numerose difficoltà che viviamo ogni giorno.

Il mondo sta cambiando, velocemente, vorticosamente, e questa è una prima difficoltà. Tuttavia, sono difficili anche molte cose che non cambiano mai, o che cambiano con esitazione e fatica. Molta fatica psicologica ci deriva dalle domande pressanti che ci vengono dal cambiamento: sia quello d’epoca che stiamo attraversando, sia quello legato alle transizioni nelle diverse fasi di vita nostre e delle persone più vicine. Domande a cui ci si può sentire incapaci di rispondere efficacemente. Così, di fronte a questa difficoltà e alla fatica che comporta, non è strano sentirsi soli e un po’ smarriti (“che cosa posso fare?”), talvolta sentendosi un po’ in colpa e arrivando a perdere anche un po’ di fiducia in sé stessi. È quindi arrivato il momento di prendersi cura di sé. Proviamo a vedere come.

 

Prendersi cura di sé facendosi aiutare

Quante volte ci sentiamo un po’ svuotati in seguito all’emergere di nuove richieste di aiuto: dall’assistenza anziani o di un altro familiare, al dover accompagnare un figlio disorientato di fronte alle scelte di studio o di lavoro, al dover conciliare la vita personale con quella professionale e persino al gestire delle problematiche sentimentali, magari con l’aiuto della terapia di coppia. Non c’è nulla di anormale, né di per sé patologico, questo sentimento non va però sottovalutato perché rappresenta un campanello d’allarme. Deve risuonare per dirci: “cerca aiuto!”.

È importante sottolineare – a questo punto – che non è una sconfitta riconoscere di aver bisogno di aiuto. Le nostre risorse sono limitate e spesso le richieste che ci vengono ci portano vicine a questo limite. Si tratta quindi di cercare l’aiuto giusto, che può riguardare sia il contenuto stesso delle difficoltà, sia la nostra capacità di affrontarle.

 

Il counseling come strumento per prendersi cura di sé

È quest’ultimo il caso di quella forma di aiuto rappresentata dal counseling psicologico. Un counselor ci aiuta a sostenere la fatica del cammino, accogliendo la nostra debolezza, ma anche e soprattutto aiutandoci a sviluppare la nostra forza. È importante sottolineare che non si tratta di una psicoterapia, lo scopo non è quello di curare una patologia, piuttosto quello di prendersi cura della fragilità anche temporanea, sviluppando l’empowerment della persona cliente. Lo strumento elettivo del counseling è il colloquio, che permette l’instaurarsi di una relazione di aiuto utile a rafforzare le risorse della persona cliente. In modo da renderla più capace di fronteggiare efficacemente le richieste delle diverse circostanze.

 

Prendersi cura di sé come processo di Self-Empowerment

Con il termine Self-Empowerment si intende quel processo di apertura di una nuova possibilità psicologica, che consente alla persona di sentirsi più “potente”, cioè più in grado di affrontare le sfide delle circostanze di vita. Il Self-Empowerment è un processo normale nella persona, talvolta però ostacolato da difficoltà che possono risiedere in un atteggiamento di scarsa fiducia in sé e nel contesto, in un esaurimento delle risorse utilizzabili per fronteggiare gli stressor, in una scarsa visione di sé e dei propri desideri e obiettivi. Il counseling ci può aiutare a rifocalizzare i nostri desideri e risorse e a relativizzare le difficoltà personali e ambientali, in modo da favorire il processo di Self-Empowerment.

 

Prendersi cura di sé per prendersi cura degli altri

La nostra vita è fatta innanzitutto di relazioni: con altre persone, ma non solo. È importante anche la relazione che noi sviluppiamo con noi stessi, con il nostro io, con le sue esigenze e con i suoi desideri. Per questo serve rafforzare il nostro io per poter essere poi più in grado di farci carico delle relazioni con gli altri. Anche quelle più faticose, magari perché si sviluppano dentro a problemi familiari, professionali, di coppia. Prendersi cura di sé ci permette di essere più in grado di aiutare le persone in difficoltà. Per questo è utile ricapitolare qualche punto cruciale:

  • chiedere aiuto si può, qualche volta si deve;
  • non aspettare di aver esaurito tutte le risorse per chiedere aiuto: l’aiuto migliore è quello che ci aiuta a diventare più forti;

non sottovalutare l’aiuto che il counseling psicologico può offrire: ascolto, accompagnamento, possibilità di vedere le cose in una diversa prospettiva, aiuto ad aprire nuove possibilità.

 

 

 

Come mantenere viva la motivazione al lavoro

La motivazione della persona

Il Self-Empowerment, uno strumento di crescita personale

self empowerment e crescita personale

Questo sito utilizza Cookies

Reset Password

Inserisci la tua email e ricevi il link per reimpostare la password

Serve aiuto?

Compila il form di seguito

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Grazie per averci contattato.

Sarà nostra cura risponderle al più presto.

Conferma prenotazione

Il tuo colloquio è stato prenotato correttamente. Riceverai 1h prima dell’appuntamento le indicazioni per avviare il colloquio con il tuo consulente.

Puoi annullare il tuo appuntamento fino a 48h prima.

Grazie, la tua prenotazione è stata confermata.

Profilo

Plus

Il piano più economico per sperimentare il nostro servizio di counseling online: un pacchetto di 5 colloqui individuali dedicati con un nostro psicologo consulente da utilizzare entro un anno.

299 / anno
  • 5 colloqui di counseling
  • Accesso libero a tutti i materiali di approfondimento
  • Strumenti di autovalutazione
  • Area riservata

Premium

Oltre all’accesso a tutti i materiali di approfondimento, in un anno avrete a disposizione 11 colloqui individuali con i nostri psicologi consulenti.

499 / anno
  • 11 colloqui di counseling
  • Accesso libero a tutti i materiali di approfondimento
  • Strumenti di autovalutazione
  • Area riservata

Platinum

Il piano pensato per un supporto psicologico sistematico. Avrete a disposizione 25 colloqui di counseling, in pratica uno ogni quindici giorni.

999 / anno
  • 25 colloqui di counseling
  • Accesso libero a tutti i materiali di approfondimento
  • Strumenti di autovalutazione
  • Area riservata